S. Giuseppe

Parrocchia San Giuseppe al Lagaccio

Una parrocchia impegnata nell'evangelizzazione

Chiesa

Contributi del mese di Marzo 2013

Avatar

L’Altare della reposizione

Share/Save/Bookmark

Altare_Reposizione_2013-03-28--23.26.00Anche quest’anno l’arte di Marina, Lina ed Emilia ha fatto sì che l'Altare della Reposizione fosse ben degno dell’Eucaristia.

Grazie, Signore!

Avatar

Domenica delle palme

Share/Save/Bookmark

palmaLa celebrazione odierna della domenica delle palme ha dovuto svolgersi in chiesa a causa della pioggia insistente.

Abbiamo iniziato il rito dell’ingresso di Gesù a Gerusalemme in fondo alla chiesa, e dopo aver benedetto le palme abbiamo fatto una piccola processione insieme ai ministranti e ad alcuni bambini del catechismo.

La Messa ha previsto poi la lettura della passione secondo Luca, letta dal sacerdote insieme a vari lettori e ascoltata da tutti con attenzione.

Signore Gesù, fa’ che questa settimana che iniziamo sia veramente santa!

Avatar

Pasquagiovani dai vicoli alla cattedrale

Share/Save/Bookmark

pasquagiovani3La Pasquagiovani di quest’anno, culminata in Cattedrale, è iniziata nei vicoli: in prossimità della chiesa di San Giovanni si sono radunati i giovani, presente il cardinale arcivescovo, portando grossi rami di palma, e da lì si è snodata la processione che ha attraversato via Pre, via San Luca, via Banchi, fino alla cattedrale. E non era solo camminare, c’era canto e preghiera!

In cattedrale, poi, abbiamo trovato Gesù Eucaristia solennemente esposto per l'adorazione, mentre molti sacerdoti erano disponibili per le confessioni.

Quindi la catechesi del cardinale, che ha indicato ai giovani i punti più importanti di quella che dev’essere una vita vissuta nella fede.

La serata si è conclusa con un regalo a tutti i diciottenni. Ci siamo portati a casa il grosso ramo di palma che sarà portato all’inizio della Messa comunitaria di domani.

Della parrocchia c’eravamo una discreta rappresentanza, e ci siamo goduti il bel momento. Grazie Signore!

Avatar

I cento anni con il cardinale

Share/Save/Bookmark

cento_anni_cardinale_messa_2013-03-23-12-06-34Questa mattina è stato con noi il cardinal Bagnasco, unendosi alla gioia della comunità parrocchiale per i cento anni della posa della prima pietra.

Alla Messa, che è iniziata alle ore 11, hanno concelebrato quasi tutti i sacerdoti del vicariato. Erano stati invitati anche i sacerdoti che hanno svolto servizio in parrocchia negli anni passati, ma non hanno potuto presenziare, per vari motivi; li abbiamo comunque sentiti presenti tra noi.

cento_anni_cardinale_2013-03-23-10-50-35All’inizio della Messa ho ripercorso le tappe salienti della storia della parrocchia, in special modo i sacerdoti che si sono avvicendati alla guida della comunità, parroci, vice parroci e cappellani.

cento_anni_cardinale_messa_2013-03-23-11-48-52Nell'omelia il cardinale ha indicato alla comunità tre piste su cui sviluppare il nostro cammino:

  • la fede;
  • la preghiera, da quella personale (“tutto per te, Gesù”) al culmine che si trova nell’Eucaristia (menzionando anche la Penitenza);
  • la custodia reciproca, sull’esempio di San Giuseppe.

Dopo la benedizione finale ci siamo recati davanti alla tomba di don Panfietti, situata davanti all'altare della Madonna della Guardia, e lì abbiamo recitato insieme la preghiera a San Giuseppe nostro patrono.

All’uscita è stato distribuito a tutti un libretto preparato per ricordare l’evento: in esso è tracciata la storia della parrocchia, e un album fotografico ripercorre alcune tappe belle di questi cento anni.

cento_anni_cardinale_pranzo_2013-03-23-14-55-31Dopo la Messa siamo scesi in salone per il pranzo, a cui hanno partecipato i sacerdoti e il consiglio pastorale. Abbiamo avuto modo di intrattenerci con il cardinale e di godere della sua squisita presenza.

cento_anni_pesca_beneficenza_2013-03-23-12-48-11Con la conclusione della Messa si è conclusa anche la pesca di beneficenza, che quest’anno aveva lo scopo di formare borse di studio per gli studenti poveri del Guaricano (Santo Domingo), dove sono stato in missione prima di arrivare al Lagaccio.

Tutto l’evento è stato vissuto intensamente dalla comunità, e ha lasciato un bellissimo ricordo in tutti i partecipanti.

Vedi tutte le foto dell’arrivo del cardinale e della Messa e quelle del pranzo.

 

Un commento

  1. Avatar Antonio e Francesco Ventura ha detto:

    I 100 anni della chiesa di S. Giuseppe al Lagaccio per noi

    Sabato 23 marzo 2013, ricordando i 100 anni dalla costruzione della chiesa di S. Giuseppe al Lagaccio, e ricordando il primo Parroco, don Francesco Panfietti, i pensieri, velati di commozione, sono andati a nostra madre nata nel 1910, molto affezionata alla chiesa, che aveva visto nascere, in allora nulla di più di una cripta o cappella provvisoria, e per questo battezzata nella vicina chiesa di San Rocco.

    Raccontava di un episodio simpatico nel rapporto tra lei ed il parroco Don Panfietti, quando in occasione della processione alla Madonna della Guardia, su quel tragitto impervio e faticoso che in allora si faceva a piedi, nostra madre, piccolina, aveva bisogno ogni tanto di fermarsi a prendere fiato, ed il parroco, richiamandola con piglio severo ma affettuoso, la sollecitarla a proseguire, incitandola con: “Avanti formicolina che siamo quasi giunti e se ci fermiamo non arriviamo più”.

    Un altro episodio riguarda l’Aprile del 2001 con l’arrivo del nuovo parroco Don Gianandrea Grosso, Don Gianni, alla presenza dell’allora Arcivescovo di Genova, cardinale Tettamanzi, con nostra madre che volle partecipare, per conoscerlo, ma anche per rimettere piede nella “sua chiesa” che disertava per impedimenti fisici, ma che salutava tutti i giorni dal balcone di casa.

    La conducemmo con la carrozzella, da tempo costretta ad utilizzarla e nei ricordi che si citarono, ascoltando i vari aneddoti sulla storia parrocchiale, si ritrovò testimone di quel tempo, e chiese di interloquire con il cardinale per raccontare allo stesso la sua personale esperienza.

    Uno di noi, con perplessità, richiamando la Sua comprensione per una persona anziana, chiese al Cardinale disponibilità all’incontro, che senza tergiversare accetta e si realizza la piacevole e felice occasione per nostra madre di poter dialogare con lo stesso sulla storia della chiesa e sui rapporti con l’allora parroco don Panfietti.

    Ricordiamo anche che nell’occasione, non venendo meno ad una simpatia che nostra madre riscuoteva con le persone, ed a una dialettica non secondaria, nel colloquio prospettò al cardinale una collocazione di rilievo nella chiesa.

    Finita la cerimonia, ritornammo a casa felici e soddisfatti, noi per la gioia di nostra madre e lei per aver avuto la opportunità nel colloquio con il cardinale di trasmettere momenti importanti di vita, ma soprattutto di aver testimoniato la storia della “sua Parrocchia”.

    Per noi, questa ricorrenza dei 100 anni dalla costruzione della chiesa, del ricordo del primo parroco e dei vari aneddoti raccontati da nostra madre, coincide con il giorno prima della domenica delle Palme, suo onomastico, chiamandosi Palmira.

    E stato un momento di grande emozione che ci inorgoglisce per la madre che abbiamo avuto, deceduta il 27 luglio 2003, ma sempre presente in tutti i momenti dalla vita quotidiana, di cui ricordiamo il suo motto: “La mia porta di casa è sempre aperta per tutti”.

Avatar

Via Crucis vicariale

Share/Save/Bookmark

Anche quest’anno abbiamo celebrato l’annuale Via Crucis vicariale lungo l’erta della Salita San Francesco da Paola. Erano presenti tutte le comunità parrocchiali del vicariato, e hanno animato le varie stazioni.

La Via Crucis è stata presieduta da don Silvano, parroco a San Teodoro. Padre Alvise, dei frati minimi, ha impartito la benedizione finale.

Al termine della preghiera ho invitato tutti alla celebrazione dei cento anni della nostra chiesa, che sarà presieduta dal cardinale domani mattina alle 11.

Avatar

Via Crucis con i bambini del catechismo

Share/Save/Bookmark

Dall’anno scorso, verso la fine della Quaresima, effettuiamo una breve Via Crucis a cui invitiamo tutti i bambini del catechismo. Quella di quest’anno si è svolta questo pomeriggio alle ore 16.

Attraverso sette stazioni abbiamo ripercorso i punti salienti della passione di Gesù.

I bambini, assistiti dai loro catechisti, sono stati coinvolti nella lettura dei piccoli commenti e invocazioni e nei segni che accompagnavano ogni stazione.

Signore Gesù, fa’ che questi bambini ti amino e ti stiano vicini nella Settimana Santa che sta per iniziare!

Share/Save/Bookmark

BagnascoTutto è pronto! domani sarà il culmine delle celebrazioni dei cento anni della posa della prima pietra della chiesa parrocchiale.

Alla Messa delle ore 11 avremo con noi il card. Bagnasco, nostro arcivescovo, e concelebreranno i preti del vicariato e quelli che hanno svolto il loro ministero in questa parrocchia.

Naturalmente è importante la presenza di tutti: non capita tutti i giorni di celebrare una ricorrenza così significativa, e neppure capita tutti i giorni di avere con noi il nostro caro arcivescovo!

Dopo la S. Messa ci fermeremo per un momento conviviale, presenti il cardinale, i sacerdoti e il consiglio pastorale.

 

2 Commenti

  1. Avatar Farina Giuseppe ha detto:

    Da vecchio ex “lagacceso”, ma soprattutto da parrocchiano di San Giuseppe, avrei desiderato ardentemente essere presente e partecipare con animo gioioso ai festeggiamenti per il centenario della Parrocchia.
    Data l’età (92 anni) e relative conseguenze, ciò non è stato possibile. Pazienza!

    Per l’occasione, ricordando affettuosamente i Sacerdoti dei miei tempi (Don Panfietti,Mons. Zino e Don Cavenna) e gli amici della giovinezza, formulo i miei più fervidi auguri per il ministero di Don Paolo, attuale Parroco, e per tutti i giovani di oggi per la loro presenza attiva alle varie attività parrocchiali (che io seguo).
    Grazie a tutti.

    Giuaeppe Farina

  2. Avatar Tino d'Amico ha detto:

    Augurissimi per la celebrazione del centenario dell’inizio della costruzione dell’edificio parrocchiale. Ossequi a Sua Eminenza Reverendissima il Cardinale Bagnasco e un riverente omaggio a tutti i Parrocci e Sacerdoti che hanno svolto il loro ministero nella Parrocchia….L’augurio: Continuate a camminare per costruire insieme il Regno di Dio e a te Parrocco di San Giuseppe al Lagaccio auguro, dovunque il Signore ti chiamerà per svolgere il tuo ministero, di farlo sempre e comunque nel Suo nome, offrendo a tutti un sorriso che apra il cuore anche del più lontano.

Share/Save/Bookmark

Festa_S._Giuseppe_Centenario_prima_pietra-2013-03-19--11.21.14La Messa solenne di questa mattina, presieduta da mons. Marco Doldi, vicario generale della nostra Arcidiocesi, ha solennizzato e reso grazie a Dio per la ricorrenza dei cento anni della posa della prima pietra della chiesa parrocchiale.

Erano stati invitati i sacerdoti del nostro vicariato, ma per molti di essi non è stato possibile partecipare.

Nell'omelia mons. Doldi ha ricordato le tappe salienti della vita della parrocchia, e ha esortato la comunità, presente e numerosa, a continuare il cammino con lo stile di S. Giuseppe.

Anche la Messa della sera ha visto la partecipazione di un bel gruppo di persone, compresi vari ex lagaccesi, che si sono uniti a noi e alla nostra gioia per la felice ricorrenza.

Avatar

Cento anni di storia!

Share/Save/Bookmark

festa_s-_giuseppe_centenario_prima_pietra-2013-03-19-10-01-20Oggi, 19 marzo 2013, ricorrono esattamente 100 anni dalla posa della prima pietra della nostra chiesa parrocchiale.

Come documentato altrove, cento anni fa mons. Giacomo De Amicis, vicario capitolare dell'Arcidiocesi di Genova (la sede vescovile era vacante), benediceva l’inizio delle fondamenta. Poco a poco, guerre permettendo, sarebbero state edificate la cripta (attuale oratorio), la chiesa – solennemente dedicata nel 1935 – con annesse le abitazioni dei sacerdoti, il palazzo delle opere parrocchiali.

Si sono succeduti sei parroci:

  1. don Francesco Panfietti (1926-1962)
  2. don Arnaldo (Dino) Giachero (1962-1987)
  3. don Adriano Olcese (1988-1989)
  4. don Claudio Ghiglione (1990-2000)
  5. don Gianandrea (Gianni) Grosso (2001-2008)
  6. il sottoscrito, dal 2008

La gente ricorda i vice parroci:

  • don Zino e don Vannucci, mentre era parroco don Panfietti;
  • don Adriano, per 25 anni, mentre era parroco don Dino.

Vi sono stati anche vari cappellani:

  • don Cavenna e don Bonaccorso, mentre era parroco don Panfietti;
  • don Lino Pieropan e padre Luigi Graziato, mentre era parroco don Claudio;
  • don Sauro Bertolozzi, salesiano, con don Gianni e con il sottoscritto;
  • don Paolo Ho, salesiano, attuale cappellano.

Tutti hanno lasciato un caro ricordo nella comunità parrocchiale.

festa_s-_giuseppe_centenario_prima_pietra-2013-03-19-10-05-22Per solennizzare la fausta ricorrenza è stata preparata una piccola mostra fotografica, nella quale compaiono i sacerdoti che si sono avvicendanti al servizio di questa comunità e alcuni dei momenti più belli e significativi della sua vita.

È stato anche stampato un opuscolo riassuntivo di questi cento anni, e sarà distribuito sabato.

Oggi mons. Marco Doldi presiederà la Messa solenne del mattino con la presenza dei sacerdoti del vicariato.

Sabato 23 ci sarà invece la Messa presieduta dal cardinal Bagnasco; a quella celebrazione, che suggellerà la solenne chiusura del Centenario, sono stati invitati i sacerdoti che hanno svolto servizio nella parrocchia insieme a quelli del Vicariato.

Grazie, Signore, per questa festa e per tante cose belle che hai fatto in questa parrocchia!

Vedi alcune foto della nostra chiesa in questi giorni.

Share/Save/Bookmark

giornata_giovani_2013-03-17-17-29-43Dopo la positiva esperienza dell’Avvento, abbiamo vissuto oggi la seconda giornata dei giovani: un momento quaresimale, che si è svolto al santuario di San Francesco da Paola.

C’eravamo un discreto gruppetto, e ci siamo goduti il pomeriggio!

Arrivati al santuario a piedi (e sotto la pioggia!), la prima cosa che abbiamo fatto è stata cercare di asciugarci. All’uomo sono state utilissime le stufe a gas che ci sono state accese.

Abbiamo poi mangiato insieme, condividendo quanto ognuno aveva portato.

giornata_giovani_2013-03-17-14-32-51Il momento del gioco è stato divertentissimo: un semplice gioco del fazzoletto, ma con molte varianti una più bella dell’altra.

Poi è stato il momento del deserto: a fronte di una breve presentazione, siamo rimasti mezz’ora in silenzio, cercando di ascoltare quanto Dio aveva da dirci. E subito dopo abbiamo condiviso l’esperienza e le risonanze, sintetizzandole in un grande cartellone.

Prima di ritornare alle nostre case abbiamo condiviso il desiderio di continuare a vedersi: cosa che si concretizzerà domenica prossima (Rocco ha proposto di realizzare insieme un’attività multimediale che deve realizzare per un’associazione) e poi sabato 27 aprile: cena insieme a chiaccherata a seguire.

Il ritorno è stato anch’esso all'acqua e al freddo, ma con il cuore pieno di gioia per quanto vissuto insieme.

Vedi tutte le foto dell’evento.

2 Commenti

  1. Avatar Gabriele ha detto:

    Come ha scritto Ilaria, è stata veramente una giornata che non dimenticheremo per tutto quanto abbiamo detto, fatto e condiviso. Se Dio vuole, ci ritroveremo presto 🙂 Auguri a tutti di una Santa Pasqua! 🙂

  2. Avatar ilaria ha detto:

    È stata una bellisma giornata di divertimento, amicizia e condivisione! Grazie a tutti!!!! 🙂

Avatar

Festa del papà!!!

Share/Save/Bookmark

festa_papa_2013-03-16-19-52-59Oggi abbiamo celebrato la festa del papà!!!

Ci siamo ritrovati alla Messa delle 18, al termine della quale i bambini hanno consegnato ai loro papà una pergamena con un pensiero affettuoso preparato da loro.

Siamo poi scesi in salone per gustare una buona pasta e ceci e le tradizionali frittelle.

Grazie Signore per questo bel momento!

Vedi tutte le foto della serata.

Avatar

Stiamo vivendo le Quarant’Ore

Share/Save/Bookmark

Quarantore-2013-03-14--17.10.45Anche quest’anno la festa patronale di San Giuseppe è preceduta dalle Quarantore. Le Quarantore (o Quarant’Ore) sono un momento esteso di adorazione eucaristica che prolunga su vari giorni. Nel nostro caso ieri, oggi e domani.

Iniziamo l’adorazione al mattino alle 8,30; alle 8,45 recitiamo le Lodi Mattutine, e poi l’adorazione continua fino a mezzogiorno.

Al pomeriggio riprendiamo alle 15,30 fino alle 18, ora della Santa Messa.

Soltanto nel giorno di oggi, giovedì, riprendiamo l’adorazione anche dopo la Messa, ininterrottamente, fino alle ore 22.

La comunità parrocchiale sente molto il gusto di questa preghiera, e soprattutto il momento del pomeriggio è riccamente partecipato!

L’adorazione viene svolta in maniera silenziosa; chi lo desidera ha a disposizione un piccolo foglio con alcuni spunti di preghiera e riflessione.

Grazie, Signore, per questa comunità che ti ama!

Avatar

La Via Crucis parrocchiale

Share/Save/Bookmark

via_crucis_parrocchiale_2013-03-08-22-28-10Questa sera abbiamo vissuto la Via Crucis parrocchiale.

Doveva svolgersi per le strade del quartiere, ma il tempo piovoso ha suggerito di effettuarla in chiesa. Abbiamo così seguito il percorso indicato dalle formelle della Via Crucis alle pareti.

Vedi tutte le foto della serata.

Share/Save/Bookmark

Tutte le sere celebriamo la Messa Pro Eligendo Pontifice, per l’elezione del papa. Così ci ha chiesto il cardinal Bagnasco, e così facciamo, con fede, con la certezza che lo Spirito Santo guida i cardinali, che da martedì 12 marzo entreranno in conclave.

E, con le parole di Benedetto XVI, professiamo fin d’ora “totale obbedienza e reverenza al futuro papa”.

Avatar

5 anni!

Share/Save/Bookmark

torta-5-anniOggi compio cinque anni di parrocchia! Il 1º marzo 2008 sono arrivato al Lagaccio, reduce dal servizio nella missione diocesana di Santo Domingo.

Mi sembra ieri! eppure di strada ne abbiamo fatta. Tante cose belle si sono viste, altre chiedo al Signore di poter vedere. E se i miei limiti sono stati un ostacolo per questo servizio, chiedo umilmente perdono a Dio e a tutta la comunità della parrocchia; chiedo però anche la preghiera per la mia conversione.

A te, Signore, in ogni caso, dico un grande grazie! perché mi ha condotto qui!

Argomenti:

Categorie: Vita parrocchiale

Un commento

  1. Avatar Gabriele ha detto:

    Un po’ in ritardo, allora, auguri don! 🙂