S. Giuseppe

Parrocchia San Giuseppe al Lagaccio

Una parrocchia impegnata nell'evangelizzazione

Chiesa

Contributi del mese di Marzo 2010

Avatar

Lettera alle Famiglie per la Quaresima

Share/Save/Bookmark

Sta arrivando a tutte le famiglie della parrocchia la Lettera per la Quaresima.

È scritta con il cuore, e chiedo al Signore che arrivi al cuore di tutti.

Oltre al messaggio del parroco, riporta un brano della lettera del papa per la Quaresima, una preghiera molto bella, e gli orari delle celebrazioni della Settimana Santa.

Buona lettura!

Puoi anche leggerla qui in linea (in formato pdf): 2010-03 Lettera famiglie quaresima

Avatar

Una bella festa dei papà!

Share/Save/Bookmark

Festa_dei_papa-2010-03-20--18.56.27Oggi pomeriggio abbiamo vissuto una bella festa dei papà. In Chiesa, per la S. Messa, prima. In oratorio, dopo.

Nella Messa sono state consegnate le Beatitudini del papà, che riporto qui di seguito:

Beato il papà che chiama alla vita
e sa donare la vita per i figli.

Beato il papà che non teme
di essere tenero e affettuoso.

Beato il papà che sa giocare con i figli
e perdere tempo con loro.

Beato il papà per il quale i figli
contano più degli hobby e della partita.

Beato il papà che sa ascoltare
e dialogare anche quando è stanco.

Beato il papà che cresce insieme ai figli
e li aiuta a diventare se stessi.

Beato il papà che non sommerge i figli di cose,
ma li educa alla sobrietà e alla condivisione.

Beato il papà che sa perdonare gli sbagli dei figli
e riconoscere i propri.

Beato il papà che capisce
che un sorriso vale più di un rimprovero.

Beato il papà che dà sicurezza
con la sua presenza e il suo amore.

Beato il papà che sa pregare con i figli
e confrontare la vita con il Vangelo.

Beato il papà che vive la fede
e non si vergogna di andare a Messa con i propri figli.

Beato il papà che ama il Signore
e che parla ai suoi figli dell’amore di Gesù.

Beato il papà che cammina con i figli
verso orizzonti sconfinati
aperti all’uomo, al mondo, a Dio.

Al termine della Messa poi, ognuno ha ricevuto una pergamena con la preghiera di un bambino per suo papà.

Festa_dei_papa-2010-03-20--19.10.21In Oratorio, le fantastiche istruttrici di danza, Debora, Alessia, Alice e Alessandra hanno dato spettacolo: prima le bambine da loro preparate, e poi loro sul palco con le bambine di sotto.

Festa_dei_papa-2010-03-20--19.51.51Nel frattempo l’equipe del Tempo Libero preparava per tutti una gustosa pasta e ceci, seguita dalle tipiche frittelle di S. Giuseppe.

In cabina di regia, l’imbattibile Martino, accompagnato e sostenuto dai ragazzi del venerdì. Ai quali, prima che a tutti gli altri, va il grazie più caloroso da parte di tutti!

E grazie anche a te, Signore!

Vedi tutte le foto dell’evento.

Avatar

Festa dei papà

Share/Save/Bookmark

Domani, sabato 20 marzo, celebriamo la festa dei papà, e invitiamo tutti i papà dei bambini piccoli e quelli dei bambini grandi.

Possono partecipare anche i papà dei papà e i papà delle mamme!

L’appuntamento è alle 17.30, per vederci e stare un attimo insieme.

Poi, alle ore 18, la Santa Messa, dove vogliamo ringraziare il Signore per tutti i papà e per la loro bontà e per l’amore che hanno verso i loro figli, e pregare perché li renda sempre migliori!

Ovviamente la cosa segue poi in Oratorio, dove ci aspetta una dimostrazione di danza, e dove mangeremo insieme pasta e ceci e frittelle.

Naturalmente non potete mancare!!! Vi aspettiamo tutti!

Avatar

Adorazione Eucaristica (Quarant’Ore)

Share/Save/Bookmark

La preparazione alla Solennità di San Giuseppe è stata segnata quest’anno dalle Quarant’Ore. Nei giorni di martedì 16, mercoledì 17 e giovedì 18 (oggi) abbiamo avuto l’Adorazione a Cristo Eucaristia dalle 8.30 alle 12, e dalle 15,30 alle 19,30, con l’intervallo della Messa alle ore 18.

La partecipazione è stata corale, soprattutto al pomeriggio.

Ricevi, Signore, questo piccolo atto d’amore della nostra comunità parrocchiale.

Avatar

Incontro di spiritualità per le coppie giovani

Share/Save/Bookmark

Grazie, Signore! Questa sera ci hai fatto passare una serata diversa dal solito e molto carina!

Con varie coppie, italiane ed equadoregne, abbiamo cenato insieme e poi ci siamo donati reciprocamente un momento di riflessione e preghiera.

Il tema era il Padre Misericordioso dell’omonima parabola: che ci ama e ci attende e ci accoglie come un padre. Ci mette l’anello al dito, segno della nostra dignità, quando ritorniamo da lui.

La serata è stata allietata dalla presenza di parecchi bambini: segno della fecondità delle famiglie, fecondità che diventa gioia della comunità parrocchiale.

Gino e Mirella, Eugenio e Maria, Anna e Tonino hanno animato la cena e guidato insieme al sottoscritto il momento di preghiera. Del quale, oltre a loro, ringrazio ancora il Padre, che una volta di più ci ha dato un segno di amore per la nostra comunità parrocchiale!