S. Giuseppe

Parrocchia San Giuseppe al Lagaccio

Una parrocchia impegnata nell'evangelizzazione

Chiesa

Contributi nella categoria Varie

L’altare della Madonna della Guardia

Share/Save/Bookmark

Altare Madonna Guardia 2016-08-28--11.34.56L'altare della Madonna della Guardia è pronto per la festa di domani.

Varie mani abili e artistiche l’hanno addobbato a festa, per amore a Maria e a suo figlio Gesù.

Domattina saremo con la comunità diocesana al Santuario, e alla sera alle 18 la Messa della festa nella nostra chiesa.

A presto!

Argomenti: ,

Categorie: Varie

Sempregiovani a Carpeneto!

Share/Save/Bookmark

carpeneto-lagaccio-meno-giovani-2016-08-26-15-38-52Oggi con un gruppetto di non più giovani abbiamo vissuto un bel momento insieme ai miei genitori: siamo andati a trovarli in campagna a Carpeneto.

Ognuno ha portato qualcosa di secondo frutta e dolci, mentre mia mamma ha preparato una deliziosa pasta al sugo di zucchine dell’orto.

Abbiamo gustato polpettone, torta di porri, cannoli siciliani e tiramisù. Oltre naturalmente al fresco e alla natura e alla bellissima ospitalità con cui siamo stati accolti.

Grazie Signore!

Vedi le altre foto della bella giornata.

Argomenti:

Categorie: Varie

Share/Save/Bookmark

Chiesa notturna Natale 2016-01-03--23.27.21Vi propongo una suggestiva immagine notturna della nostra chiesa addobbata per il Natale.

Sulla facciata, la stella indica il presepe, nel quale rappresentiamo la nascita di Gesù.

Gli alberi spogli davanti alla chiesa parlano della semplicità dei cuori della nostra gente.

Sullo sfondo, le luci delle case: la parrocchia è il cuore del quartiere.

Sulla destra, uno scorcio della caserma Gavoglio, promettente serbatoio di vivilibità per il quartiere!

Spero vi piaccia!

Argomenti: ,

Categorie: Varie

Una chiesa risplendente di composizioni floreali

Share/Save/Bookmark

chiesa-natale-2015-12-24-15-06-17Anche per questo Natale la nostra chiesa ha ricevuto addobbi floreali magnifici, che hanno reso la celebrazione del Natale veramente bella!

chiesa-natale-2015-12-24-15-05-07Grazie a Marina e a Rosanna, poche stelle di Natale hanno espresso una lode bellissima al Signore Gesù che nasce!

Grazie Signore per i doni che riversi nella nostra comunità! Grazie per queste sorelle che con tanto amore rendono bella la nostra chiesa!

Vedi le altre foto della chiesa addobbata.

Argomenti: ,

Categorie: Varie

In pellegrinaggio a Medjugorje

Share/Save/Bookmark

medugorje-2015-08-05-11-49-04I giorni scorsi ho partecipato a un pellegrinaggio a Medjugorje, dal 1º agosto fino ad oggi, in concomitanza con il Festival dei Giovani.

Erano con me alcuni parrocchiani, con i quali abbiamo condiviso la bella esperienza.

Grazie Signore per questa opportunità di vivere giorni intensi di fede e di preghiera.

Vedi tutte le foto del pellegrinaggio.

A Santo Domingo in visita alla mia ex missione

Share/Save/Bookmark

rd-guaricano-2014-09-08-18-01-04Sono tornato dall’annuale visita alla mia ex missione del Guaricano, a Santo Domingo. Sono stati pochi giorni, perché da lì ho spiccato il volo per Cuba. È stata però un’occasione preziosa per incontrare tanti fratelli e sorelle con cui ho condiviso otto anni della mia vita prima che il vescovo mi mandasse al Lagaccio.

rd-guayacanes-2014-09-07-17-26-40Per le suore brignoline, poi la visita è sempre un’occasione di scambio fraterno e di condivisione su vari aspetti della loro vita là. Le suore continuano a portare avanti il lavoro del consultorio medico (in questi ultimi anni ha potuto arricchirsi di nuovi servizi), del centro di nutrizione per i bambini, dell’ambulanza, e collaborano nella catechesi nelle parrocchie.

rd-guayacanes-2014-09-07-18-10-55Quest’anno ho trovato alla Missione Manuela, una ragazza Genovese arrivata là una settimana prima di me, e che si è messa al servizio in varie cose molto belle.

rd-jacagua-2014-09-08-16-27-03A Jacagua la chiesa che sarà dedicata a Santa Virginia Centurione Bracelli è a buon punto!

Di caratteristico c’è stata una visita al Santuario del Santo Cerro, vicino alla città La Vega, terminata con la camionetta sul carratrezzi!

In ogni caso, però, Grazie Signore per questa bella possibilità di incontrare tante persone che amo.

Vedi tutte le foto della visita.

Visita a Cuba

Share/Save/Bookmark

cuba-diamante-2014-09-13-17-59-53Sono stato i giorni scorsi in visita alla Missione Diocesana di Cuba, dove don Fully Doragrossa è missionario fidei donum. La visita è durata molto poco a causa di vari inconvenienti, ma ciò non mi ha impedito di prendere contatto della situazione, anche in vista di quanto sono chiamato a fare all’Ufficio Missionario della nostra Diocesi.

cuba-esperanza-2014-09-14-09-41-57Ho trovato una Chiesa giovane e in crescita, con molta gente che non sa niente e che ha desiderio di vivere la fede e la Chiesa. Quasi cento bambini frequentano il catechismo.

Don Fully porta avanti il lavoro pastorale e missionario nella parrocchia della cittadina di Esperanza, comprendente anche la frazione di Jicotea e molte comunità isolate. Sono una ventina i gruppi che fanno un cammino settimanale o quindicinale di crescita nella fede!

Vedi tutte le foto della visita.

 

Genova-Santo Domingo-Genova in 5 giorni

Share/Save/Bookmark

Don Giulio Guaricano 2014-08-11--12.06.39Di ritorno da Medjugorje, sono stato mandato dal vescovo a Santo Domingo per stare accanto a un confratello che aveva problemi di salute.

È stato un tour de force, perché sono partito da Genova venerdì mattina e sono arrivato stasera.

Grazie a Dio il nostro confratello sta meglio, anche se avrà bisogno di tempo per rimettersi.

Un grande ringraziamento alle suore della missione del Guaricano che lo hanno accudito e curato con grande attenzione!

A Medjugorje

Share/Save/Bookmark

Medjugorje 2014-08-06--10.15.59I giorni scorsi non eri in parrocchia, ho partecipato a un pellegrinaggio Medjugorje.

Siamo stati dal primo d'agosto fino ad oggi, partecipando al Festival dei Giovani.

Il pellegrinaggio si è concluso con l’ascesa al Kricevac, la collina sulla quale nel 1933 la gente del paese ha eretto una grande croce in ricordo dei 1900 anni della redenzione.

Grazie Signore per questa opportunità di vivere giorni intensi di fede e di preghiera.

Il Lagaccio si congratula con Pizzo!

Share/Save/Bookmark

800px-Pizzo_-_Province_of_Vibo_Valentia_-_Calabria,_southern_Italy_-_8_Sept._2007La comunità parrocchiale di San Giuseppe al Lagaccio esprime le più affettuose congratulazioni all'amico Matteo Betrò della parrocchia di San Sebastiano di Pizzo Calabro per la sua elezione a priore.

Accompagniamo con la preghiera i passi di quella comunità, con la quale condividiamo l’amicizia di tanti suoi figli presenti qui fra noi a Genova!

La Chiesa a festa per Pasqua!!!

Share/Save/Bookmark

Chiesa_Pasqua_2014-04-25--15.13.27Chiesa_Pasqua_2014-04-25--15.12.20Per la Pasqua la nostra chiesa parrocchiale si è addobbata a festa!

Grazie all’estro e alla capacità di Marzia e Rosanna pochi fiori hanno generato un effetto meraviglioso, di gioia e di solennità!

Ed è proprio vero che i fiori cantano le lodi di Dio, a volte più facilmente di noi suoi figli!

Chiesa_Pasqua_2014-04-25--15.10.22Grazie Signore per quanto hai creato, e anche per i doni speciali che hai fatto ad alcune persone della nostra comunità parrocchiale!

Una testimonianza bellissima

Share/Save/Bookmark

Riceviamo e rendiamo pubblica questa testimonianza di una parrocchiana:

Volevo condividere con voi la creazione di una famiglia “diversa” ma piena d’amore.

Io vivo sola con mio figlio sordomuto di 21 anni, nell’arco di 3 anni abbiamo visto morire i miei genitori, ma dall’estate vivono con noi due amici di mio figlio provenienti da Napoli (entrambi sordomuti) che si sono trasferiti a Genova in cerca di lavoro.

E così ora sono una mamma single con tre figli di 21, 23, 25 anni ed ho la casa sempre piena di ragazzi (loro amici) per i quali non manca mai un piatto di pasta ed un posto a tavola, in casa si respira affetto, serenità, il sabato e la domenica (unici giorni in cui si riesce a pranzare insieme) ci guardo e ringrazio Dio.

 Un carissimo saluto

Maura

Un bel presepe anche quest’anno!

Share/Save/Bookmark

Presepe_in_chiesa_(notte)_2013-12-29--12.28.17Presepe_in_chiesa_(particolare)_2013-12-29--12.33.54Anche quest’anno il presepe è venuto veramente carino!

L’hanno fatto i nostri uomini: Arturo, Tony, Gennaro, Franco, Gianni, Berna, dedicando all’opera prezioso tempo ed energie.

Lo schema è simile a quello degli anni precedenti, con il giorno e la notte, e con qualche piccolo miglioramento rispetto agli anni scorsi.

Presepe_in_chiesa_(giorno)_2013-12-29--12.30.38Le tre foto vi presentano il momento del giorno e quello della notte, e il particolare della grotta della natività con il bambinello al suo posto.

Complimenti ai realizzatori! Grazie Signore per i talenti che distribuisci a piene mani!

Argomenti:

Categorie: Varie

Pina Oro e l’Azione Cattolica

Share/Save/Bookmark

pina 2

Pubblichiamo volentieri il ricordo di Pina sul periodico dell’Azione Cattolica genovese.

Sabato 19 Ottobre siamo stati raggiunti dalla triste notizia della scomparsa di Pina Oro. Si è spenta, dopo una lunga malattia, assistita dal grande affetto di Mauro, dei suoi figli Alessandro e Mari e da tutti i suoi cari.

Formidabile collaboratore e memoria storica nella Parrocchia di San Giuseppe del Lagaccio, ha operato a livello diocesano sia in Azione Cattolica che presso l’Ufficio Catechistico. Nella nostra associazione, in particolare, ha ricoperto il ruolo di Vicepresidente Diocesano per il Settore Adulti nel triennio 1992-95 e nel successivo triennio 1995-98.

Ho avuto la fortuna, anzi il privilegio, di lavorare al fianco di Pina nell’ultimo tratto del suo percorso associativo condividendo la responsabilità del settore Adulti. Con materno affetto mi ha giudato nei primi passi del mio incarico sempre vicina, attenta e disponibile.

Desiderlo ricordarla per la sua grande generosità, la capacità di spendersi per gli altri, la vivacità nell’intraprendere strade nuove, l’amore per la famiglia, la fede, la passione con la quale ha assolto il suo incarico.

Ci sentiamo vicino a Mauro e ai figli certi che la dolorosa perdita. Siamo certi che tutti noi abbiamo acquistato una sorella che ci guarderà dal cielo. Grazie Pina!!

Gianni Rotondo
presidente diocesano di Azione Cattolica
(pubblicato su Filo Diretto, Novembre 2013)

Argomenti:

Categorie: Varie

Share/Save/Bookmark

pina 2Riportiamo una testimonianza sulla nostra Pina Oro apparsa sul Cittadino del 10 novembre 2013.

Era la fine degli anni ’80, la stagione del cambiamento post-conciliare: la catechesi si riorganizzava, era tutto un fiorire di iniziative, incontri, questionari. Era il tempo dei convegni catechistici nazionali e internazionali, dei convegni sulla catechesi degli adulti, delle convocazioni da parte dei vescovi che volevano rendersi conto delle condizioni di salute di un catechismo che andava trasformandosi sempre più da lezione a scuola di vita, da studio di formule dottrinali a cammino insieme.

Ed è lì, in quelle circostanze e in quegli ambienti, che ho conosciuto Pina Oro: io alle prime armi, mamma-catechista improvvisata, lei esperta e concreta nel suggerire nuove vie e strumenti di dialogo all’interno della vita parrocchiale e diocesana.

Dall’Azione Cattolica di cui da anni era un membro attivissimo, Pina si è poi “trasferita” anche in ambito catechistico dove tutti hanno potuto usufruire dei suoi consigli e attingere alla sua competenza.

Una grande fede e un grande amore alla Chiesa hanno dato ali alla sua vita, sempre accompagnata e confortata dall’affettuosa presenza di suo marito, dei figli e dei familiari in Sardegna che l’avevano cara.

Era bello, in Pina, lo stile vivace e leggero con cui esprimeva le sue idee o eseguiva infiniti lavori al computer. Eh sì, perché Pina non era una catechista d’altri tempi, era al passo con le nuove tecnologie, di cui si serviva abilmente per realizzare i suoi libretti, o i fogli per le celebrazioni liturgiche, sempre molto curati ed esteticamente attraenti.

Tracce per la catechesi o per la liturgia, sussidi per i ragazzi della Comunione e della Cresima: tutto Pina condivideva con altre diocesi, mettendo in rete il materiale che avrebbe potuto servire ad altri. E come era contenta, quando a volte mi diceva: “Sai, la tale parrocchia – di una diocesi magari lontana- sta utilizzando i nostri sussidi!”I direttori dell’ufficio Catechistico che si sono avvicendati in questi anni, dal nostro Cardinale, S.E. Mons Bagnasco, a Mons. Dalla Mutta, prematuramente mancato, a Don Gianfranco Calabrese, tutti hanno lavorato con Pina e si sono affidati a lei, apprezzandola non solo per quello che faceva, ma anche per come lo faceva: con tanta semplicità e umiltà.

Anche a loro, come a tanti di noi, Pina resterà nel cuore e saprà suggerire nuove vie perchè la Chiesa possa trasmettere ai ragazzi con un linguaggio adatto alla loro giovane età, i contenuti intramontabili che ora Pina Oro vede e vive.

Paola Radif

Argomenti:

Categorie: Varie, Vita parrocchiale

Un commento

  1. Grazia ha detto:

    Grazie signora Paola .❤️🙏🏻

Share/Save/Bookmark

PinaPina Oro è tornata alla Casa del Padre

Comunicatrice del Vangelo

Pina Oro è tornata alla Casa del Padre con la fede, con l'amore alla Chiesa, diocesana e parrocchiale, e con il coraggio che l’ha caratterizzata per tutta la vita. Il dolore e il senso di impotenza e di fragilità umana, che non possono essere cancellati, devono però e possono essere certamente offerti nella comune fede nella vita eterna e nell’unico sacrificio di Cristo e nella sua salvezza. Questa speranza, che tutti nell'anno della fede ci unisce, ha dato senso e significato all’esistenza terrena di Pina, al suo amore, umano e divino, sacramentale, per il suo sposo, Mauro, che è stato sempre attento, presente e premuroso verso di lei, al suo affetto illimitato per i figli, che ha sempre custodito e accompagnato come madre, sempre attenta e disponibile, e al suo appassionato servizio ministeriale come annunciatrice del Vangelo, come evangelizzatrice della Parola di Dio e come catechista dei ragazzi, dei genitori e degli adulti. Pina ha davvero fatto proprie le parole del Signore Gesù: “Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo” (Mt 38, 19-20). Ha cercato con costanza, forza e creatività di comunicare la bellezza, la bontà e la verità della persona e dell’insegnamento di Gesù Cristo, ha desiderato aiutare tanti ragazzi, catechisti e famiglie ad apprezzare e vivere il gusto della preghiera, lo stupore della liturgia della Chiesa, l’entusiasmo della carità cristiana. Si è sempre aggiornata suoi nuovi percorsi e luoghi di comunicazione, è stata presente ed ha davvero abitato i vecchi e nuovi spazi della comunicazione. In questo modo, ha potuto accogliere, condividere, annunciare ed educare tante persone “alla vita buona del Vangelo”. Per questo non solo mancherà ai suoi familiari e ai tanti amici, che l’hanno conosciuta personalmente, ma anche a tutti coloro che hanno avuto “la grazia” di entrare in contatto con lei reale anche se “in modo virtuale”. Quanti utili sussidi ha prodotto con la sua fantasia e con la sua passione? Quanti strumenti ha messo a disposizione in rete per far crescere altri cristiani, per far conoscere nella fede e nella vita, per far pensare chi con il tempo si era allontanato dalla fede o desiderava riscoprirla?

Per noi che crediamo non ci resta che ringraziare il Signore per il dono che abbiamo avuto di averla incontrata come compagna di servizio, come collaboratrice, attenta e disponibile sempre, come testimone del Vangelo e della fede in Cristo Gesù e nella misericordia del Padre. Come ogni uomo e donna, Pina ha avuto i suoi limiti e i suoi difetti, propri di ogni carattere e di ogni storia personale, ma i suoi pregi e i suoi talenti hanno reso più bella la nostra vita personale, ecclesiale e umana. Tante volte la sua convinzione ci ha convinti, la sua passione ci ha coinvolti, la sua creatività ci ha aiutato e sollevato nel nostro impegno e nel nostro servizio, Ora, come sempre, la sua sofferenza ci ha commosso, il suo calvario ci ha condotto a pregare con Gesù sulla croce: “Padre, nelle tue mani consegno il mio spirito” (Lc 23,46). Non ci resta che accompagnarla nella preghiera e nell’incontro con Dio, sapendo che ciò per cui è vissuta chiede di essere conservato e fatto fruttificare nella grazia di Dio.

Don Gianfranco Calabrese

Direttore Ufficio Catechistico Diocesano

Argomenti: ,

Categorie: Varie

Un commento

  1. daniela ha detto:

    Ho “conosciuto” Pina solo virtualmente al tempo del trapianto della sua adorata Mari. Ho trepidato e gioito con lei. L’ho “vista” solo in foto. L’ho “seguita” solo su fb. Ma il suo spirito, il suo amore, la sua carità cristiana resteranno sempre nel mio cuore. Ciao Pina, fino a quando, finalmente, ci incontreremo lassù…

L’ultima testimonianza di Pina

Share/Save/Bookmark

pina 2Un mesetto fa, andando a trovare Pina Oro all’ospedale, le ho chiesto di poter registrare una sua testimonianza per farla ascoltare ai giovani al bivacco, il giorno seguente. Ne è venuta fuori una specie di intervista, molto bella, che ora è qui a disposizione di chi desidera scaricarsela e ascoltarla: Le parole di Pina ai giovani.

Grazie, Pina, per queste parole, e grazie anche a te, Signore Gesù, per avercela donata per tanto tempo!

Argomenti:

Categorie: Varie, Vita parrocchiale

Un commento

  1. caterina ha detto:

    Grazie Signore per Pina! Vorrei dire che in tutto il cammino di Pina, in tutto il suo donarsi agli altri, ho un ricordo bellissimo di quando, essendo Ministro dell’Eucaristia, veniva tutte le domeniche a portare la Comunione alla mia cara mamma inferma. Era un momento bellissimo, di preghiera, di conforto. Ha sempre avuto parole di incoraggiamento, è sempre stata positiva, anche quando le cose non andavano sempre bene… fino ad arrivare alla sua malattia….
    Il cristiano non deve essere triste, deve portare la gioia… ecco Pina era così! Ti voglio bene!!! <3

Una bella visita in Guaricano

Share/Save/Bookmark

visita_guaricano_paolo_fabrizio_elena_tiziana_2013-08-25-10-56-39La visita di quest’anno alla missione del Guaricano, a Santo Domingo, è stata resa speciale dalla presenza di Fabrizio, Elena e Tiziana, tre giovani che mi hanno accompagnato.

Eravamo ospiti presso la comunità delle suore brignoline, che non ci hanno fatto mancare niente.

Per me sono stati giorni densi di incontri: è stata una gioia rivedere tanti fratelli e sorelle con i quali ho condiviso nove anni di missione!

visita_guaricano_paolo_fabrizio_elena_tiziana_2013-08-17-12-26-21Durante i giorni della permanenza abbiamo partecipato al pellegrinaggio della fede delle diocesi dominicane al Santuario di Higüey, ed ho avuto la possibilità di salutare il card. López Rodríguez.

Abbiamo avuto anche la consueta convivenza con le comunità apostoliche delle parrocchie: è stata un’occasione per ascoltare quanto stanno vivendo; mi ha colpito in particolare il fatto che ogni anno sono centinaia i fratelli e sorelle che iniziano il cammino di avvicinamento e approfondimento della fede.

visita_guaricano_paolo_fabrizio_elena_tiziana_2013-08-20-12-25-48Fabrizio, Elena e Tiziana  hanno donato il loro tempo ai bambini del centro di nutrizione: ogni mattina, a partire dalle 10, organizzavano per loro un’attività manuale diversa: pittura, palloncini, cartelloni. Hanno anche fatto un murales su cui i bambini – che sono piccoli – hanno messo come firma l’impronta di un piede!

Per tutte le cose che abbiamo potuto vivere in questi giorni ringraziamo di cuore il Signore.

Potete vedere le foto scattate durante la mia permanenza al Guaricano, sono tante e bellissime. Se vi fa piacere potete condividere quelle che volete su facebook.

La neve sul presepe esterno!

Share/Save/Bookmark

I nostri uomini hanno messo qualche giorno fa il presepe esterno, e subito la neve lo ha benedetto!

Questo presepe ricorda a tutti quelli che passano davanti alla chiesa che il Figlio di Dio visita il mondo! è un annuncio di gioia!

Argomenti:

Categorie: Varie

Il funerale di padre Luigi Graziato

Share/Save/Bookmark

Ci ha lasciato padre Luigi Graziato, della Congregazione della Missione, i padri presenti in vicariato al Fassolo. Aveva 59 anni.

I funerali si sono svolti stamattina nella loro chiesa, alla presenza del provinciale della congregazione; ha presieduto mons. Marco Doldi, vicario generale dell'Arcidiocesi di Genova.

Padre Luigi era cappellano della parrocchia di San Rocco di Principe, dove collaborava attivamente e volentieri con don Stelio. Lascia un vuoto in quella parrocchia, ma anche nella nostra: negli anni ’90, infatti, era stato cappellano da noi, e per questo è molto conosciuto nella nostra parrocchia.

Nella fede nella vita eterna, affidiamo padre Luigi alla misericordia di quel Padre che lui ha amato e servito.

Argomenti: ,

Categorie: Varie

Un commento

  1. Massimo ha detto:

    Ero presente al funerale essedo suo Amico e avendo celebrato il mio matrimonio a Lanuvio nella Diocesi di Albano, Padre Luigi sarà sempre presente in noi e nei nostri Cuori, per tutti gli insegnamenti ricevuti.
    Grazie Padre Luigino.
    Massimo