S. Giuseppe

Parrocchia San Giuseppe al Lagaccio

Una parrocchia impegnata nell'evangelizzazione

Chiesa

Contributi del mese di Novembre 2013

Share/Save/Bookmark

Giovani in cattedrale 2013-12-20Questa sera si è svolta in Cattedrale la veglia d’Avvento, che quest’anno è venuta a coincidere con l’inizio dell’Anno della Famiglia.

Prima dell’incontro vero e proprio sono stati proiettati tre video su uno schermo posto sui gradini del duomo:

Subito dopo si sono aperte le porte della cattedrale e la veglia ha avuto inizio con l’adorazione eucaristica, seguita dalla recita dei primi vespri della I domenica di Avvento.

Al termine dei vespri abbiamo ascoltato la catechesi del card. Angelo Bagnasco, il quale, dopo averci esortato a scoprire la bellezza dei salmi e a pregare con la liturgia delle ore, ha sottolineato il valore dei limiti e dei legami. Si tratta di due realtà che secondo il pensiero della società contemporanea sono negative e costituiscono un ostacolo al pieno sviluppo dell’essere umano. Tuttavia, i nostri limiti ci salvano dal crederci autosufficienti e ci costringono ad andare verso gli altri per chiedere aiuto con umiltà, nella consapevolezza che non possiamo farcela da soli, che abbiamo bisogno gli uni degli altri, dei legami. I legami (famiglia, amici, ecc.) sono la condizione per essere liberi nell’Amore, perché non mortificano l’io,  bensì lo arricchiscono nel “noi”.

A conclusione dell’incontro abbiamo ricevuto due segni: una preghiera di benedizione da recitare a tavola insieme alla famiglia, e una tovaglia della GMG 2013 realizzata da alcune detenute che in carcere vivono la fede e imparano un mestiere.

Grazie, Signore, perché ci inviti sempre a riscoprire la bellezza e l’importanza di essere e fare comunità con il nostro prossimo.

Avatar

Terza Catechesi di don Doglio sul Salmo 44

Share/Save/Bookmark

Terza catechesi biblica di don Claudio Doglio per il nostro Vicariato di San Teodoro, nel salone della parrocchia di San Marcellino, in via Bologna, con la partecipazione di tutte e sette le comunità parrocchiali del Vicariato.

Doglio_2013-11-28--23.02.05Il tema di questa sera à stato il Salmo 44(45): alla sua origine il salmo è un canto per le nozze del re, ma già il popolo di Israele ne fece poi una lettura in relazione al Messia e al popolo, e la lettura cristiana lo applica a Cristo.

Doglio_2013-11-28--23.02.59Abbiamo ancora un altro incontri sui Salmi, giovedì prossimo.

Doglio_2013-11-28--23.02.42Attendiamo anche quanti non hanno potuto esserci stasera, e mettiamo a loro disposizione il video della serata.

Avatar

La conclusione dell’Anno della Fede in parrocchia

Share/Save/Bookmark

Logo Anno FedeNelle Messe di questa domenica abbiamo evidenziato il termine dell'Anno della Fede con due piccoli gesti battesimali:

Questi due semplici gesti avevano il significato di farci “riappropriare” della nostra fede, poiché se l’Anno della Fede termina, più forte e piena d'amore deve continuare la nostra fede.

A livello diocesano il momento di chiusura dell’Anno della Fede sarà domenica prossima, nel pomeriggio, in cattedrale, alla presenza del cardinale arcivescovo.

Aiutaci, Signore, a vivere una fede bella, gioiosa, e che diventi testimonianza per molti!

 

 

Share/Save/Bookmark

cena_famiglie_prima_comunione_2013-11-23-20-40-25Questa sera le famiglie dei bambini che faranno la Prima Comunione a Maggio sono state tutte invitate, dalle catechiste e da don Paolo,  nei locali della Parrocchia per condividere un momento molto importante e significativo.

Ci siamo ritrovati, un po’ infreddoliti, nel salone, ciascuna famiglia ha portato diverse cose buone: chi una squisita frittata, chi dei rustici, chi delle pizze che sono state disposte su un tavolo.

Insieme alle catechiste noi mamme abbiamo apparecchiato la tavola intanto che i nostri mariti chiacchieravano approfondendo la loro conoscenza. Si è subito instaurato tra tutti i presenti un clima cordiale: sembravamo far parte di un’unica famiglia!

cena_famiglie_prima_comunione_2013-11-23-21-10-39La catechista Anna poi ha portato una bella teglia di pasta al sugo che emanava un ottimo profumo. Al termine della serata è stato servito il dolce.

cena_famiglie_prima_comunione_2013-11-23-20-37-48I bambini si sono divertiti molto giocando insieme ad alcune catechiste e a don Paolo che si è cimentato a giocare a calcio nel salone con una palla di carta.

Ciliegina sulla torta è stato poi il momento in cui ci siamo disposti formando un grande girotondo. È in questo momento che ci siamo sentiti tutti vicini l’uno l’altro!

Come mamma posso solo ringraziare Dio della grazia che ci dona attraverso la comunione che viviamo in questi momenti.

I sacerdoti, i catechisti sono persone che ci aiutano ad educare i nostri figli con lo stesso amore che mettiamo noi per crescerli e, cosa più importante, insegnano i nostri figli ad amare Dio, insegnano ai nostri figli come poterlo fare entrare nella loro vita!

Al termine della serata una signora entusiasta, salutandomi, con il viso pieno di gioia, mi ha detto: ”Se il don organizza io ci vengo un’altra volta!”

Vedi le foto della serata.

 

 

4 Commenti

  1. Avatar Giacoma ha detto:

    Caro Don Paolo, ha avuto un idea bellissima. Creare dei momenti ricreativi per i bambini e le loro famiglie è, a mio avviso, il più bel gesto di preghiera perchè aiuta ciascun partecipante a crescere nella fede e nella comunione con gli altri e con Dio. Non conosco personalmente la Sua parrocchia, ma ho sempre sentito parlare bene di Lei tramite mio cognato, Padre Gian Franco Scarpitta (Minino di San Francesco di Paola a Napoli) e alle volte spulcio il sito sempre aggiornato egregiamente.

    Cordiali Saluti.

    Giacoma Frazzitta.

Share/Save/Bookmark

Cristo e i DefuntiOggi pomeriggio alle 17 abbiamo celebrato la Messa per i defunti alla Fratellanza di Vico Chiuso Cinque Santi. Parecchia gente ha partecipato, soprattutto alcuni i cui cari erano mancati negli ultimi dodici mesi.

È stata l’ultima Messa per i defunti celebrata nelle varie zone del quartiere. Le precedenti erano state fatte al Centro Sociale di via del Lagaccio, al 34B di via del Lagaccio, al civico 15 di via A. Centurione, al civico 51 di via Ventotene.

È sempre una gioia portare la parola di Dio e l'Eucaristia più vicino alle case dei parrocchiani. E da parte loro ci sono segni belli di apprezzamento dell’iniziativa.

Grazie, Signore, per questo!

 

Avatar

Catechesi di don Doglio sul Salmo 18

Share/Save/Bookmark

Seconda catechesi biblica di don Claudio Doglio per il nostro Vicariato di San Teodoro, nel salone della parrocchia di San Marcellino, in via Bologna, con la partecipazione di tutte e sette le comunità parrocchiali del Vicariato.

Il tema di questa sera à stato il Salmo 18(19), che è un dittico che canta, in sequenza, il creato come opera di Dio e la Torah come suo dono ancora più grande.

Avremo ancora altri due incontri sui Salmi, i prossimi due giovedì.

Attendiamo anche quanti non hanno potuto esserci stasera, e mettiamo a loro disposizione il video della serata.

Avatar

La pizza con i cresimati

Share/Save/Bookmark

pizza_cresimati_2013-11-21-20-35-46Pizza con i cresimati e le loro famiglie, stasera! Ci siamo passati due orette serene, nella gioia e condividendo ancora la contentezza per questa tappa dei nostri ragazzi e adulti.

Grazie, Signore, per il dono dello Spirito Santo!

Vedi tutte le foto della serata!

Avatar

Le Cresime

Share/Save/Bookmark

cresime_2013-11-17-13-03-45Il Signore ci ha fatto dono oggi di dieci nuovi cresimati. Tra di loro ci sono sei ragazzi che hanno terminato la catechesi per l'iniziazione cristiana: Ettore, Michael, Derrick, Ricardo, Alexia e Gabriele; gli altri quattro si sono preparati nel percorso per i giovani e gli adulti: Giuseppina, Roberta, Katty e Ivonne.

La preparazione era terminata con il ritiro di sabato 2 novembre, che abbiamo effettuato al Santuario della Madonna della Guardia.

La preparazione dei sei ragazzi è stata portata avanti, negli ultimi anni, da Sara, catechista ben sperimentata. Il gruppo dei giovani e adulti è stato seguito da me e, finché ha potuto, da Pina Oro.

Spirito Santo, continua a soffiare nel cuore e nella mente di queste persone, perché vivano la loro chiamata ad essere testimoni di Gesù e del suo Vangelo. Li affidiamo a te!

Grazie, Signore, per il dono dello Spirito!

Vedi le foto scattate quel giorno.

Avatar

Gruppo Giovani: incontro del mese di novembre

Share/Save/Bookmark

gruppo_giovani_2013-11-16-23-27-09Questa sera il Gruppo Giovani si è riunito per il consueto incontro mensile che si svolge il terzo sabato di ogni mese.

L’incontro è stato suddiviso in due parti ed è stato seguito dalla cena condivisa.

La prima parte è stata introdotta da alcuni canti ed incentrata su un brano tratto da un’omelia di papa Francesco, pronunciata il 28 aprile 2013 in occasione delle cresime in piazza San Pietro. La parola del papa ci ha esortato a “rimanere saldi nel cammino della fede con la ferma speranza nel Signore”, ad andare controcorrente con il coraggio che viene dal rimanere uniti a Dio, dall’essere Suoi amici; confidando in Lui, potremo fare cose grandi, sentiremo la gioia di essere suoi discepoli, suoi testimoni, e saremo capaci di giocarci la vita per grandi ideali.

Dopo la lettura del brano è avvenuto un momento di confronto e condivisione sulle parti che avevano maggiormente colpito la nostra attenzione e il nostro cuore: qualcuno ha dato la propria testimonianza, raccontando come la fede in Dio abbia dato e dia il coraggio necessario per affrontare le grandi e piccole difficoltà di ogni giorno, anche grazie all’amicizia e alla presenza degli altri .

Al termine di questo momento abbiamo fatto la professione di fede e, subito dopo, abbiamo recitato la preghiera di lode.

La seconda parte dell’incontro si è svolta guardando insieme tre video:

il primo, dal titolo “Le mani di Dio”, presenta le domande dell’uomo di fronte al male nel mondo, dell’uomo che si chiede: “Dov’è Dio se esiste il male?”; nel video si risponde con una preghiera e riconoscendo che le mani di Dio siamo ciascuno di noi, con le nostre scelte e le nostre azioni operate secondo Dio oppure no;

il secondo, ideato per promuovere l’adesione all'Azione Cattolica,  ha per titolo “Felici e credenti” e, mostrando lo sviluppo della vita di un personaggio che da bambino diventa adulto, intende comunicare che si può essere felici nella fede e che l’AC è un valido sostegno lungo tutto il percorso di vita;

il terzo, realizzato in occasione del 140° anniversario dalla fondazione dell’AC, riassume la storia dell’Associazione.

La scelta di guardare insieme questi ultimi due video, come è stato spiegato dopo la loro proiezione, è stata determinata dal fatto che vorremmo proporre un percorso di avvicinamento e conoscenza reciproca con l’AC per poter fondare l’associazione in parrocchia.

Dopo un breve confronto sulla proposta dell’AC abbiamo concluso l’incontro con una preghiera e un canto.

gruppo_giovani_2013-11-16-22-53-38Infine, abbiamo cenato insieme con i cibi che ciascuno aveva preparato. Il piatto forte della serata sono state le papas a la huancaina portate da Helen e Luís!

Grazie, Signore, perché ancora una volta abbiamo percorso un tratto di strada insieme in questa vita che ci hai donato!

Il prossimo appuntamento sarà sabato 30 novembre: la veglia d'Avvento in cattedrale con il cardinale.

Vedi tutte le foto della serata.

P.S.: ci sono anche due foto fatte domani alle Cresime!!!

Avatar

Festa della Gavoglio con castagnata

Share/Save/Bookmark

festa_gavoglio_2013-11-16-17-06-37Questo pomeriggio, dalle 15 alle 17,30, si è svolta sul piazzale della chiesa la festa organizzata dal gruppo Voglio la Gavoglio con l’intenzione di sensibilizzare la cittadinanza al tema della caserma.

Come si sa sembra che sia in dirittura d’arrivo la decisione di passare la caserma al comune, e questo a titolo gratuito.

Ovviamente il comune ha bisogno di soldi per farci qualunque cosa, e non è chiaro come si potrà rendere l’area fruibile per i cittadini. I progetti da sviluppare devono essere sostenibili, sia nell’attuazione sia nel mantenimento, e questo non è facilmente compatibile con l’esigenza che l’area sia un polmone verde e uno sbocco per un quartiere già troppo sovraffollato.

festa_gavoglio_2013-11-16-17-08-10Il pomeriggio, allietato dalle castagne arrostite e dal canto di Salvatore, ha visto la presenza di vari banchetti di molte organizzazioni che rendevano visibile il loro variegato impegno.

festa_gavoglio_2013-11-16-17-51-37Alle 17, poi, abbiamo ascoltato alcune parole, dagli organizzatori dell’evento e da Simone Leoncini, presidente del Municipio Centro Est. Quest’ultimo ha presentato la sua idea per la Gavoglio: elaborare insieme a comune e regione un progetto in grande che coinvolga tutta la valletta del Lagaccio, progetto da realizzare con fondi europei. Non è detto che sia facile conseguirli, ha continuato Leoncini, ma bisogna provarci. E la cosa ci trova senz’altro tutti d’accordo.

Certamente ora non ci possiamo permettere di affievolire l’impegno per la soluzione del “problema-caserma”; anzi, è più che mai necessario coinvolgere quanta più gente possibile.

Vedi tutte le foto dell’attività.

Avatar

Pina Oro e l’Azione Cattolica

Share/Save/Bookmark

pina 2

Pubblichiamo volentieri il ricordo di Pina sul periodico dell’Azione Cattolica genovese.

Sabato 19 Ottobre siamo stati raggiunti dalla triste notizia della scomparsa di Pina Oro. Si è spenta, dopo una lunga malattia, assistita dal grande affetto di Mauro, dei suoi figli Alessandro e Mari e da tutti i suoi cari.

Formidabile collaboratore e memoria storica nella Parrocchia di San Giuseppe del Lagaccio, ha operato a livello diocesano sia in Azione Cattolica che presso l’Ufficio Catechistico. Nella nostra associazione, in particolare, ha ricoperto il ruolo di Vicepresidente Diocesano per il Settore Adulti nel triennio 1992-95 e nel successivo triennio 1995-98.

Ho avuto la fortuna, anzi il privilegio, di lavorare al fianco di Pina nell’ultimo tratto del suo percorso associativo condividendo la responsabilità del settore Adulti. Con materno affetto mi ha giudato nei primi passi del mio incarico sempre vicina, attenta e disponibile.

Desiderlo ricordarla per la sua grande generosità, la capacità di spendersi per gli altri, la vivacità nell’intraprendere strade nuove, l’amore per la famiglia, la fede, la passione con la quale ha assolto il suo incarico.

Ci sentiamo vicino a Mauro e ai figli certi che la dolorosa perdita. Siamo certi che tutti noi abbiamo acquistato una sorella che ci guarderà dal cielo. Grazie Pina!!

Gianni Rotondo
presidente diocesano di Azione Cattolica
(pubblicato su Filo Diretto, Novembre 2013)

Argomenti:

Categorie: Varie

Avatar

Gita a campenave

Share/Save/Bookmark

per_castagne_campenave_2013-11-10-18-17-16Oggi nel primo pomeriggio siamo andati in pulmino a Campenave (Crevari), dove con Don Paolo, Vincenza, Anna, Letizia, Martina, Elisa e Isabel abbiamo raccolto castagne per la castagnata che si terrà sabato.

Ci siamo inoltrati nel bosco e in un primo momento non trovavamo nulla, poi grazie all’aiuto del Signore abbiamo trovato un posto con molte castagne, quindi siamo riusciti a raccoglierne una buona quantità.

per_castagne_campenave_2013-11-10-18-28-14Al ritorno siamo passati da Michela e Flavio (gli abitanti di Casa Betania) i quali ci hanno accolto con un bel the caldo e tante cose buone da mangiare.

Dopo aver fatto merenda ci siamo diretti verso casa.

Grazie Signore per averci accompagnato in questa bella esperienza, e grazie per tutte queste splendide persone.

Vedi tutte le foto della gita.

Avatar

Cena con le catechiste

Share/Save/Bookmark

cena_catechiste_2013-11-08-21-24-32In semplicità e letizia questa sera il gruppo delle catechiste ha cenato insieme.

Ognuno ha portato qualcosa, e tutti abbiamo assaggiato tutto.

Dopo la cena Aldo ed Elisa ci hanno divertito con il gioco della bottiglia: a tutti sono toccate appropriate “penitenze”, e ci siamo fatti un bel po’ di sonore risate!

Grazie Signore per il dono di questa serata e per ciascuno di noi!

Vedi le altre foto della serata.

Share/Save/Bookmark

Sono iniziati questa sera le annuali catechesi bibliche che don Claudio Doglio tiene per il nostro Vicariato. Si svolgono nel salone della parrocchia di San Marcellino, in via Bologna, con la partecipazione di tutte e sette le comunità parrocchiali del Vicariato.

Il ciclo di quest’anno è dedicato all’approfondimento di alcuni Salmi. L’incontro di questa sera ha riguardato i salmi 149 e 2. Il secondo, in particolare, ha una rilevanza cristologica molto significativa, in quanto viene ripreso in riferimento alla risurrezione di Gesù nel Nuovo Testamento.

Gli incontri sui Salmi continueranno per altri tre giovedì, saltando però giovedì prossimo 14 novembre.

Attendiamo anche quanti non hanno potuto esserci stasera, e mettiamo a loro disposizione il video della serata.

Argomenti: , ,

Categorie: Attività vicariali

Un commento

  1. Avatar roberta eterno ha detto:

    seguo don Doglio ormai da20 anni circa, e ogni volta che è a Genova cerco dinon perdermi le sue catechesi. anche quest’anno nelnostro vicariato viene a donarci la Parola di Dio con le sue riflessionie ciaiuta come sempre ad approffondire ed interiorizzare la Bibbia.naturalmenteanche ieri sera ci ha illuminato. iolo dico da sempre venite gente venite e non ve ne pentirete. quando ascolterete questi salmi o li leggerete saranno davvero un’altra cosa. roberta eterno

Share/Save/Bookmark

pina 2Riportiamo una testimonianza sulla nostra Pina Oro apparsa sul Cittadino del 10 novembre 2013.

Era la fine degli anni ’80, la stagione del cambiamento post-conciliare: la catechesi si riorganizzava, era tutto un fiorire di iniziative, incontri, questionari. Era il tempo dei convegni catechistici nazionali e internazionali, dei convegni sulla catechesi degli adulti, delle convocazioni da parte dei vescovi che volevano rendersi conto delle condizioni di salute di un catechismo che andava trasformandosi sempre più da lezione a scuola di vita, da studio di formule dottrinali a cammino insieme.

Ed è lì, in quelle circostanze e in quegli ambienti, che ho conosciuto Pina Oro: io alle prime armi, mamma-catechista improvvisata, lei esperta e concreta nel suggerire nuove vie e strumenti di dialogo all’interno della vita parrocchiale e diocesana.

Dall’Azione Cattolica di cui da anni era un membro attivissimo, Pina si è poi “trasferita” anche in ambito catechistico dove tutti hanno potuto usufruire dei suoi consigli e attingere alla sua competenza.

Una grande fede e un grande amore alla Chiesa hanno dato ali alla sua vita, sempre accompagnata e confortata dall’affettuosa presenza di suo marito, dei figli e dei familiari in Sardegna che l’avevano cara.

Era bello, in Pina, lo stile vivace e leggero con cui esprimeva le sue idee o eseguiva infiniti lavori al computer. Eh sì, perché Pina non era una catechista d’altri tempi, era al passo con le nuove tecnologie, di cui si serviva abilmente per realizzare i suoi libretti, o i fogli per le celebrazioni liturgiche, sempre molto curati ed esteticamente attraenti.

Tracce per la catechesi o per la liturgia, sussidi per i ragazzi della Comunione e della Cresima: tutto Pina condivideva con altre diocesi, mettendo in rete il materiale che avrebbe potuto servire ad altri. E come era contenta, quando a volte mi diceva: “Sai, la tale parrocchia – di una diocesi magari lontana- sta utilizzando i nostri sussidi!”I direttori dell’ufficio Catechistico che si sono avvicendati in questi anni, dal nostro Cardinale, S.E. Mons Bagnasco, a Mons. Dalla Mutta, prematuramente mancato, a Don Gianfranco Calabrese, tutti hanno lavorato con Pina e si sono affidati a lei, apprezzandola non solo per quello che faceva, ma anche per come lo faceva: con tanta semplicità e umiltà.

Anche a loro, come a tanti di noi, Pina resterà nel cuore e saprà suggerire nuove vie perchè la Chiesa possa trasmettere ai ragazzi con un linguaggio adatto alla loro giovane età, i contenuti intramontabili che ora Pina Oro vede e vive.

Paola Radif

Argomenti:

Categorie: Varie, Vita parrocchiale

Un commento

  1. Avatar Grazia ha detto:

    Grazie signora Paola .❤️🙏🏻

Share/Save/Bookmark

Per_castagne_2013-11-03--17.33.01Oggi pomeriggio siamo andati in pulmino a Sant’Eusebio in cerca di castagne da utilizzare per la castagnata di sabato 16 novembre. Con don Paolo, Maria e Julieta abbiamo raggiunto il bosco poco fuori Sant’Eusebio e ci siamo incamminati lungo un sentiero per iniziare la nostra ricerca. Poco dopo ci hanno raggiunto anche Anna e Vincenza, e per circa un’ora e mezza ci siamo divertiti avventurandoci in mezzo al verde, muniti di borse e “bastoni antiscivolo”.

Alla fine siamo riusciti a raccogliere ben 10 kg di castagne!

Domenica prossima la raccolta si ripeterà a Campenave.

Avatar

Messa per i defunti dell’anno

Share/Save/Bookmark

Commemorazione_di_tutti_i_fedeli_defuntiCome di consueto il giorno della Commemorazione dei Fedeli Defunti, la Messa di questa sera è stata celebrata per tutti i parrocchiani defunti a partire dal mese di novembre 2012.

Nella commozione e nell’affetto abbiamo ricordato:

  • Maria Carmela Graffigna
  • Ezia Poltronieri
  • Rosa Izzo ved. Di Jorgi
  • Filomena Fois ved. Bettazzi
  • Edoardo Violini
  • Grazia Loffredo in Cuccurullo
  • Teresa Oliveri ved. Oliveri
  • Giovanni Scanu
  • Doriano  Sabbatini
  • Caterina Campi ved. Laviosa
  • Maria Rosaria Marsana
  • Anna Nesci ved. Battaglia
  • Dorotea Chimeri ved. Petriglieri
  • Giuseppe Bonanno
  • Lucia Nacucchi
  • Giovanni Rosa
  • Gaspare  Gibaldi
  • Salvatore Neri
  • Francesca Tiana ved. Fadda
  • Pietro Pace
  • Teresa Crosignani ved. Bardoni
  • Emma Piccardo ved. Bruzzone
  • Giuseppina Oro in Megna
  • Francesco Sanni
  • Silvana Serra
  • Placido Papalia
  • Giovanni Maranto
  • Franca Carubbi in Rigalza
  • Elisabetta Segantini in Pirozzi
  • Maria Iarro ved. Vagge
  • Giovanna Della Scala in Ranzenigo
  • Christian Farro
  • Emilio Ravagnan
  • Orazio Gurzeni
  • Carolina Palumbo in Ricci
  • Paolo De Ferrari
  • Giuseppe Barcellona
  • Francesco Colloca
  • Antonio Manca
  • Mirella Floridia
  • Francesco Lucente
  • Luciana Ricci ved. D’Atri
  • Egidio Vagge
  • Francesco Solari

Per la misericordia di Dio riposino in pace.

 

Avatar

Ritiro dei cresimandi alla Guardia

Share/Save/Bookmark

Ceranesi-santuario_della_guardia-esternoAbbiamo vissuto oggi il ritiro finale dei cresimandi al Santuario della Madonna della Guardia. I cresimandi sono sei del catechismo dei ragazzi e quattro del catechismo degli adulti. Ci accompagnavano le catechiste Sara e Vincenza.

Il tempo è stato inclemente, con nuvole basse e pioggia battente; il tutto però non ci impedito ha di lavorare. Nella mattinata abbiamo riscoperto la storia del santuario, e fatto vari attività di carattere ludico-educative. Nel pomeriggio la liturgia penitenziale con le confessioni individuali, il ripasso del rito della Cresima e la preghiera finale.

Il ritiro ha avuto momenti toccanti, che credo rimarranno impressi nel cuore di tutti i partecipanti.

Grazie, Signore, per questo momento di crescita!